Bar Italia

Il Bar Italia è un bar qualsiasi, uno dei tantissimi bar che si trovano lungo la penisola, isole comprese dove la gente passa, entra, prende un caffè, si ferma a fare due chiacchiere e poi se ne va; magari senza più tornare.
Un posto di passaggio non di stanziamento perchè durante la giornata il Bar Italia è una macchina che produce caffè, bibite, qualche stuzzichino a quegli avventori che hanno voglia di entrare ammirando la bellezza del locale dove si respira la cultura italiana, la tradizione, le bellezze naturali ed artistiche italiane. Alla parete principale del Bar Italia sono appesi un mandolino che rappresenta il carattere solare e gioioso dell’italiano, la passione per la musica e l’attaccamento alla propria terra. Il piatto di pasta che rappresenta l’economia dell’Italia: il grano è la principale coltura a livello nazionale ed anche il piatto di spaghetti che è il piatto più amato in tutto il mondo. Ed infine appesa accanto al quadro della pasta c’è quello della pizza che rappresenta la varietà del carattere italiano, lo stare insieme in compagnia. Poi la bellezza del Bar Italia sta anche nelle rappresentazioni delle città italian. Ogni singola città, dalla più grande alla più piccola, ha nella sua cultura un bagaglio folcloristico secolare. Da quelle prettamente religiose fino a quelle popolari, spesso legate ad eventi e personaggi bizzarri, unici, capaci di stimolare la fantasia di chiunque. Il bar Italia è la perla incastonata per antonomasia della cultura italiana ma non solo, anche degli usi e dei costumi degli italiani, delle abitudini degli italiani e soprattutto dell’arte del saper parlare sempre e di trovare argomentazioni a volte assurde a volte più plausibili che fanno nascere le famose: chiacchiere da bar. Le chiacchiere da bar non sono sempre improduttive, irrisorie, diffamanti, maligne, intrise di invidia e di ipocrisia ed inutili ma possono trasformarsi in un test di misurazione della grande verità che è racchiusa nel nostro bel Paese. Secondo me non si devono sottovalutare gli scambi di chiacchiere al bar, anzi, i politici dovrebbero frequentare quei posti, in incognito, per tastare il vero sentimento del popolo, soprattutto perché è eterno il detto «in vino veritas». E poi ragionino sulle manovre di rinnovamento di questo Paese. E vedano se possono spacciarle per “Manovra del Popolo”. Il Bar italia non è affatto il covo dei sovversivi italiani che tramano alle spalle del governo, al Bar Italia ci sono persone comuni, gente normale che vive e produce, che ride e piange e picchia i pugni sul tavolo perchè è arrivata al punto di scoppiare e sa di non potercela più fare, sa di non saper più come fare per andare avanti e spera che prima o poi finirà questa tirannia mediatica, adulatrice e ammaliatrice di quelli che governano sotto a chi già ci governa.
Il Bar Italia è sempre aperto. Non chiude mai.